Massimo Dutti o Zara? tutti e due!!

20170820_174015

Massimo Dutti o Zara?

 

20170820_172429

Eccomi finalmente tra voi…un grande benvenuto ai miei nuovi lettori e seguaci, è un piacere immenso scrivere per voi!!!

Siamo ancora in Estate e tra un vestitino di popeline e un aperitivo al mare, diamo un’occhiata alle novità della prossima stagione.

Massimo Dutti vi cito nel titolo. Lo conoscete?

Per chi abita nella Capitale sa bene che il negozio ha occupato gran parte della Galleria Alberto Sordi, proprio al posto di Zara. Ma cosa hanno in comune i due brand?

Per chi non lo sapesse Massimo Dutti fa parte come Zara del gruppo Inditex. Nasce in Spagna e come la sorella maggiore, in breve tempo, si espande in tantissimi paesi del mondo, con oltre 650 negozi. Meno conosciuto di Zara il fratello minore si caratterizza per l’accoglienza al cliente con spazi caldi e ambienti contemporanei; legno di noce, pelle e marmo i materiali preferiti di design.

Massimo Dutti è un brand che a mio avviso farà tanta strada. Meno commerciale di Zara, propone capi di qualità decisamente buona con prezzi non troppo elevati. Maggiore classicità con minore stravaganza di Zara si rivolge a chi predilige linee classiche ma decise come il blazer in alto.

Vi mostro qualche capo e spero la mia selezione vi sia gradita.

20170820_172315

20170820_172353

I capispalla e blazers di Massimo Dutti hanno davvero poco da invidiare ad altri marchi: decisamente belli e poco inflazionati, tutti da indossare!!!

Belle le camicie, come i maglioni in cachemire e i restanti capi…

20170820_172519

20170820_172548

20170820_174257

20170820_174219

20170820_174324

20170820_174153

20170820_174015

Cosa aspettate a farvi ”catturare” da questo fantastico brand? All’interno dei negozi sperimenterete inoltre una piacevole sensazione di entrare in un salotto. Fatemi sapere che ne pensate, sono curiosa.

E Zara? C’è poco da fare, il marchio spagnolo di Ortega si posiziona in cima alla lista dei marchi più gettonati. La formula di Zara è vincente: capi originali e versatili a basso costo. Certo, la qualità non sarà il massimo (diversi capi interessanti sono in poliestere ad esempio) ma chi non desidera modelli così di tendenza?  E poi, diciamocelo chiaramente, accanto a capi evergreen e di ottima qualità chi di noi non mixa un capo low-cost? Insomma il low-cost oggi è indispensabile, anche perchè avere solo capi firmati per la maggior parte di noi comune mortali è economicamente insostenibile.

Massimo Dutti promosso dunque, ma Zara vince sempre.

Lo stile militare è presente anche quest’inverno, con capispalla e blazers army. Da avere, assolutamente irresistibili.

Screenshot_20170825-201433

20170820_170443

Ma la vera novità sono i capispalla folk, tutti coloratissimi. Se volete farvi notare non potete non averli, io sto già decidendo quale acquistare.

20170820_170529

Screenshot_20170825-201220

E i kimono pigiama? Li indosseremo o ci limiteremo a desiderarli? bel quesito…

20170820_170422

20170820_170337

Onnipresente lo stile floreale che non stanca mai.

20170820_170246

20170820_185753

20170825_105858

E ancora, riflessi metallici e paillettes illuminano gonne e vestiti.

20170820_170156

 20170820_185811

20170820_170222

Non potremo fare a meno di una bella scorta di vestiti midi, da abbinare a decolletè in raso o stivali altissimi.

20170820_170131

20170820_170101

20170820_170026

E ancora tantissimi pantaloni palazzo, a vita alta, denim e tante t-shirt come queste che vi mostro.

 

20170820_185951

20170820_185922

Questa è solo una breve selezione delle tante proposte che ci aspettano, ma volevo cominciare a darvi un’idea. Spero abbiate apprezzato 🙂

Vi abbraccio forte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *